Evolvente. Luoghi e Persone in Evoluzione.

 

Cominciamo a dare spazio sul blog alle diverse realtà sparse in giro per l'Italia. In questa intervista Gaetano Gianclaudio Caponio ci parla della sua associazione Evolvente, il cui progetto si sviluppa sul sito della “masseria Caponio” nel territorio di Altamura, contrada Graviglione, nel Parco Nazionale dell’Alta Murgia, articolato con servizi diversi e complementari, fra cui una struttura residenziale di “comunita’ alloggio” da allestire rifunzionalizzando i fabbricati della masseria, l’attivita’ di masseria sociale, lo sviluppo di attivita’ di turismo sostenibile, denominate “percorsi lenti”, co-pianificate con il Parco in accordo ai principi della Carta Europea per il Turismo Sostenibile. Un progetto che si basa sulla qualita’ del “luogo”, spazio fisico-sociale, figurando un sistema “aperto” di “osmosi” ed inclusione sociale.

Come nasce Evolvente? Quali sono gli obiettivi dell'associazione?

Evolvente nasce dalla condivisione dei soci fondatori attorno al progetto di "masseria sociale" ma gli obiettivi istituzionali sono più ampi: sviluppare progetti di utilità sociale e di valorizzazione dei valori del territorio della Murgia, includendo i valori antropici e naturali, in coerenza e sinergia con gli obiettivi del Parco Nazionale dell'Alta Murgia di salvaguardia ed uso sostenibile dei luoghi.

Quali sono le attività svolte da Evolvente?

Evolvente è giovane, costituita in settembre 2014; tuttavia in questo breve frangente abbiamo avviato e stiamo sviluppando due azioni parallele e congiunte:
- Comunicazione, con eventi svolti in Santeramo, Altamura, Matera, prossimamente altri in Bari, di sicuro uno in Hub concertato con Srnsacional, con lo scopo evidentemente di farci conoscere, far comprendere la portata del nostro progetto, generare condivisione, follower, magari possibili finanziatori.
- Sviluppare il processo di fundraising in cui Sensacional ha ruolo di tutor e partner esterno al progetto; allo stato si sta mettendo a punto il piano, praticamente pronto per il lancio. Si è pensato, per ora, di non avviare il crowdfunding perché ancora abbiamo bisogno di avere una identità riconosciuta dalla comunità, dobbiamo lavorare tanto e bene sulla comunicazione.

Come si finanzia l'associazione?

I mezzi finanziari necessari allo sviluppo del progetto, come ho già detto prima, sono attesi da fundraising e più tardi da campagne di crowdfunding.

Ad oggi quali sono i risultati raggiunti? Qual'è l'impatto positivo che l'associaizone svolge sulla comunità locale?

Intanto si è conseguito il PAU, provvedimento autorizzativo unico rilasciato dal SUAP del comune di Altamura; il provvedimento consente l'intervento di recupero e rifunzionalizzazione della masseria per implementare le attività di masseria sociale e di comunità alloggio, per svolgere le attività trasversali e complementari che diano auto-sostenibilità finanziaria al sistema, come l'implementazione dei "percorsi lenti" co-pianificati col Parco per sviluppare il turismo sostenibile nei territori del Parco e dell'intorno.
Sul piano della visibilità e della credibilità c'è tanto ancora da fare ma il programma per il breve periodo è proprio quello di svolgere eventi comunicativi, nelle forme informali ed attrattive.

Quali sono gli obiettivi per il futuro?

Per il futuro, noi traguardiamo di intraprendere progetti di innovazione sociale ed urbana, passando per le emergenze e le aspettative delle persone, facendo leva sull'idea che si può orientare l'economia ai bisogni delle persone in coerenza e rispetto dei luoghi, traguardando l'eredità ai nostri successori.